Saturday, June 30, 2007

Sboccia un fiore, nasce un amore

Con queste parole, il mio amico d'infanzia nonché compagno di avventure orchestrali (lui violino, io clarinetto), cabinatelefoniche (in 13 in una cabina telefonica, non bisogna soffrire la claustrofobia), e petardiche (colpito l'orlo del pantalone del preside, congratulazioni arrivate anche dai prof, in stato di rivoluzione contro di lui), il signor G, insieme alla sua signora G, mi hanno communicato che dopo infinita attesa, dopo già una delusione pesante dovuto al (del tutto naturale) ripensamento all'ultimo istante della madre biologica, è arrivata da loro, a poche ore dalla sua nascita, una splendida bambina, NIA ROSE:

Not flesh of my flesh,
nor bone of my bone.
But still miraculously my own.
Never forget, for a single minute
You didn't grow under my heart,
but in it.

Sono felice, ho partecipato ai lunghi anni di attesa, è un momento di grande gioia.

11 Comments:

At 12:33 PM , Anonymous Laura Costantini said...

Una bellissima notizia e un bellissimo modo di darla. Grazie. Colgo l'occasione per invitarti il prossimo 3 luglio, nel pomeriggio, alla presentazione del nostro nuovo romanzo "Eibhlin non lo sa...". La presentazione sarà online sul nostro blog e un cuore celtico come te non può mancare.
A presto, Laura

 
At 2:23 PM , Blogger Bhuidhe said...

Laura: grazie di cuore della segnalazione - sarò in ferie ma se riesco a trovare un Internet point ci sarò. Ovviamente poi devo ordinare il libro.
Offrite un premio a chi sa pronunciare corettamente il nome della protagonista? (io non spiffero)
In bocca al lupo! :-)

 
At 5:10 PM , Blogger angelo said...

Sei delicata come sempre... e cosa c'è di meglio di una poesia per salutare l'inizio di una meravigliosa avventura?

P.S.(Ehm, cosa c'è di difficile in quel nome? Si pronuncia ovviamente Eibhlin...)

P.S. II: Oppure si pronuncia alla genovese "Heibelin"?

Angelo :-)

 
At 3:18 AM , Blogger ASSU said...

You didn't grow under my heart,
but in it.


Qui il cuore fa un sussulto. Bello che le parole riescano ancora ad emozionare. Bello.

assu

 
At 10:55 AM , Blogger Anathea said...

Sì, concordo. Anche due miei amici hanno avuto dopo tre anni di estenuanti pratiche burocratiche e visite dall'assistente sociale la loro piccola Beatrice, e ne sono proprio felice.

Buona avventura a loro e buona domenica a te
A.

 
At 3:18 PM , Blogger Morgan said...

Ti chiedo per favore di passare sul mio blog a vedere la nuova iniziativa a favore di Gramos, il bimbo con malattia rara che forse già conosci, grazie mille.
Perdona il disturbo.

 
At 5:23 PM , Anonymous lory said...

Mi unisco alle felicitazioni, un bacio a Nia Rose e ai suoi genitori.
Lory

 
At 8:30 AM , Blogger giulia said...

Anch'io mi unisco alla gioia dei tuoi amici. La poesia è bellissima. Buone vacanze.

 
At 6:59 PM , Blogger Bhuidhe said...

Ciao a tutti, sono appena tornata dalla Sicilia - foto tra poco. Che meraviglia.

Angelo: ehm, forse non proprio alla genovese...


Assu: bellissima immagine, vero?


Anathea: grazie! E ti auguro una buona settimana! :-)

Morgan: sarà fatto. Sei un fenomeno.

Lori: grazie! E ora mi pare che mi devo aggiornare sulle novità del libro in uscita.

Giulia: grazie cara! Le vacanze sono state PERFETTE. Sigh. :-)

 
At 12:24 PM , Anonymous Anonymous said...

good start

 
At 9:11 PM , Anonymous Anonymous said...

Perche non:)

 

Post a Comment

Subscribe to Post Comments [Atom]

<< Home