Sunday, April 29, 2007

Words, words, words

An occasional column on words essential to the survival of a lost Celt in Padania.
Rubrica occasionale di parole essenziali alla sopravvivenza di una celta sperduta in Padania.


1. Sgriob:
Gaelico scozzese - (nome astratto) la sensazione di leggero prurito che si avverte sul labbro superiore appena prima di sorseggiare un bicchiere di whisky (dei tests scientifici svolti diverse volte nel mio salotto, ops intendo laboratorio, dimostrano che non è un fatto genetico, anche gli italiani possono essere adeguatament educati a sentirlo)

- Scottish Gaelic (noun) the sensation of slight itching or tickling that one feels on one's upper lip just before taking one's first sip of a glass of whisky (scientific tests carried out several times in my living room, sorry I mean laboratory, show that this is not a genetic characteristic, but even suitably trained Italians can learn to feel this sensation).


2. Gelato:
Italiano (sost. masch) - dolce a base di latte, zucchero e altri ingredienti che viene fatto solidificare per congelamento.
Per gli italiani sinonimo di uno stile di vita attiva e energica, di sport e movimento.
Per una Celt sperduta in Padania sinonimo di sfinimento, collasso su una sedia semi-cotta dal sole e totalmente cotta dalla stanchezza, mi mangio un gelato che non ce la faccio più va.

Italian, (noun, count and uncount, reg pl) - a sweet based on milk and sugar and soldified by freezing.
For Italians, synonymous with an active, energetic lifestyle, sport and movement.
For a Celt lost in Padania synonymous with exhaustion, collapse, I'll have an icecream, I'm totally shagged out folks.


Labels: , , , , ,

5 Comments:

At 7:06 PM , Blogger angelo said...

Devo dirti che quella sensazione Sgriob (va maiuscolo come in tedesco?) la percepisco, ma appena appena... devo essere adeguatamente educato sulla cosa, e mi riprometto di farlo appena verrò a trovarti. L'whisky per il tuo laboratorio lo porto io ;-)

Per quanto riguarda il gelato io la penso proprio come te: è un alimento assolutamente consolatorio, da prendere alla stregua di una medicina per tirarsi su. (Specialmente l'uovo al tegamino, crema corretta all'amaretto con dentro un paio di albicocche sciroppate, a simulare appunto delle uova, o il Paciugo crema alla vaniglia e crema al cioccolato, gelato all'amarena e amarene sciroppate a profusione...).

Si, la vita è una sofferenza, una volta che vieni giù con la prole bisogna che facciamo un salto a Recco che c'è una farm... ehm, gelateria che merita :-)

 
At 10:36 AM , Blogger Bhuidhe said...

Angelo, sei sulla strada buona. Sapevo che eri un tipo a posto. Mi farebbe molto piacere venire a soffrire alla farm.. ehm gelateria con te! E anche a ragazzi.

 
At 1:07 PM , Anonymous Anonymous said...

Perche non:)

 
At 2:02 PM , Anonymous Anonymous said...

leggere l'intero blog, pretty good

 
At 9:36 AM , Anonymous Anonymous said...

imparato molto

 

Post a Comment

Subscribe to Post Comments [Atom]

<< Home