Monday, June 16, 2008

La Squadra Spezzata



Fa molto piacere scoprire che un libro che mi è piaciuto moltissimo, e che ha compiuto il miracolo di farmi provare una certa interesse per il mondo del calcio (anche se quel mondo appartiene all'Ungheria degli anni '50) è piaciuto anche a qualcuno altro:
tra i 6 libri vincitori della 45a edizione del Premio Selezione Bancarella Sport figura il bellissmo "La Squadra Spezzata" di Luigi Bolognini. Dobbiamo aspettare fino a domenica 14 settembre per sapere chi vincerà il premio tra i 6 finalisti.

Eccchecavolo, una buona volta che trovo il mio gusto in sintonia con quella di una giuria di prestigio potrò anche dirlo no?

Labels:

6 Comments:

At 11:09 AM , Blogger Alberto said...

PRIMOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO...
:-D

L'ho letto anch'io e confermo il tuo giudizio.

Chi ama il calcio non può prescindere dalla leggenda di grandi club come la Pro Vercelli, la Grande Inter, Il Grande Torino, Il Real Madrid di Di Stefano o la mitica HONVED...

Lo sport è fatto di storie e di uomini, prima che di risultati.

Un abbraccio sportivo :-)

P. S.
Grazie. ;-)

 
At 11:45 AM , Blogger Bhuidhe said...

Alberto: direi che il miracolo del libro è stato se non farmi amare il calcio, almeno capire perché si ama il (buon) calcio.
Un abbraccio a te.
PS Figurati. :-)

 
At 5:14 PM , Blogger Diego D'andrea said...

"Lo sport è fatto di storie e di uomini, prima che di risultati".
Daccordissimo con Alberto :-)
Ciao D

 
At 8:39 PM , Blogger Carlo Molinaro said...

Infatti! Meno male. Questo libro è molto poetico. Lo sport oggi è un baraccone, ma forse qualche storia ci può ancora sopravvivere. Ciao!

 
At 8:55 AM , Blogger Alberto said...

Mi permetto di consigliarti un altro libro di sport: "La farfalla granata", scritto da Nando Dalla Chiesa - LIMINA editore (anche questo, sì - ndr).

"La farfalla granata" è la storia di Gigi Meroni, uno dei calciatori più talentuosi del nostro calcio; scomparso tragicamente per un beffardo incrocio con un tifoso del Torino, che un giorno sarebbe diventato presidente della squadra granata.

Anche uno juventino come me, non ha potuto evitare di commuoversi per questo assurdo destino.

Leggilo, merita davvero.

Un abbraccio letterario :-)

 
At 12:15 PM , Blogger Bhuidhe said...

Diego: sì, è una bellissima frase.

Carlo: e infatti, nonostante il dispendio esasperato di soldi, la nazionale perde - perché non importa quanti soldi pompano dentro. Non si crea una macchina da un gruppo di esseri umani.

Alberto: grazie della segnalazione, lo cerco senz'altro.

 

Post a Comment

Subscribe to Post Comments [Atom]

<< Home